Lady Rox

La pornostar Lady Rox

La pornostar Lady Rox
L’ex pornostar Lady Rox
L’ex pornostar italiana Lady Rox nasce nel Benin, stato dell’Africa Occidentale nel 1971. È conosciuta nell’ambito pornografico anche con gli pseudonimi di Lady Rotx e/o Lady Roxy. Gira il primo film pornonel lontano 1997. Nella sua breve carriera che va dal 1997 circa al 2002 gira circa 25 pellicole a luci rosse, molte con scene di sesso estremo e fisting.

Diventa molto amica della pornostar Fabiana Venturi, che afferma di essersi trovata molto bene in stage con l’attrice hard Lady Rox. Insieme infatti girano “Intrigo a Cortina”, diretto da Julian March con Laura Angel e Sheila e “La Fille à la Ferrari”, diretto da Marzio Tangeri.

Fra le sue collaborazioni più importanti ricordiamo “Ani Dilatati”, con Teresa Visconti, diretto da David Veronesi, “Coppie perverse nell’harem degli scambisti”, sempre con Teresa Visconti, girato da Franco Lo Cascio (Luca Damiano), “Desiderando Laura”, con Laura Angel, pubblicato nel 2001 e diretto da Ricky Grimaldi, “Donne al di sopra di ogni sospetto”, con Natasha Kiss, pubblicato nel 200 e diretto dalla pornostar Ivana Rey, “Le due anime di Ursula”, del 1997 con Ursula Cavalcanti e diretto da Maurizio Tangeri, “Eredità di un certo tipo” con la bellissima Asia D’Argento, del 2000, diretto da Guido Ranieri. È al suo attivo anche un film pornografico di sesso estremo girato con il famoso attore Nacho Vidal, “Animalische fickmaschen”.

Partecipa anche a molte puntate della trasmissione televisiva erotica Sexy Bar, condotta da Corrado Fumagalli. Viene ricordata anche per i suoi innumerevoli spetttacoli dal vivo in giro per l’Italia. Fra le sue specialità ricordiamo il sesso anale e diverse scene di fisting. Nel 2003 gira il suo ultimo film porno, “Nate per essere sfondate!”, diretto da Roby Bianchi e con l’attore Remigio Zampa che stranamente non viene segnalato nella copertina. La pornostar Lady Rox si ritira quindi dal cinema pornografico e dal 2003 non vi sono più notizie su di lei.

Fabiana Venturi

La pornostar Fabiana Venturi - @
La pornostar Fabiana Venturi - @
L’ex pornostar Fabiana Venturi – Ⓒ marcominello.it

Di origine sarda, nata a Olbia, l’ex pornostar Fabiana Venturi è stata una delle attrici di pellicole a luci rosse più prolifiche nel mondo della pornografia italiana. Infatti fra il 1996 e il 2002, raccoglie nel suo portfolio di attrice hard ben più di 60 video. Dirige anche alcuni di essi, come “Feticismo Italiano”, per il quale propone al regista di riprendere i momenti estremamente erotici del video come quando una donna si spoglia o sceglie l’abito giusto in preparazione all’amplesso. Da li nasce l’idea, per l’appunto, per “Feticismo Italiano” che vuole essere un prodotto particolare e meno scontato rispetto ai soliti film hard.

Appassionata anche di Voyeurismo, dirige con Sergio Sebastiani “Le sensazioni di un guardone”, pellicola che riceve il marchio “by Fabiana Venturi” proprio per la sua direzione. Lavora anche con il regista Guido Maria Ranieri e con Mark Coly con il quale gira la pellicola “La Signora”. Le piace fare di tutto, non ha tabù tranne per le scene di violenza. Esordisce col film “Obbedisci Puttana”, girato per la casa di produzione “Alto Amaranto” diretta da Cesare Giromini dal quale riceve anche l’attuale nome d’arte.
Prima di diventare attrice pornografica, faceva la barista ed entra nel mondo dell’hard accettando, per curiosità, la proposta di un conoscente. Da quel momento, la pornostar sarda, lascia i banconi per dedicarsi esclusivamente alle produzioni di film per adulti.

La scena più forte che ha girato è una gang bang con ben 13 diversi attori. Afferma, fra le varie attrici con cui ha collaborato, di essersi trovata bene con le pornostar Lady Rox e Marcela. Fra le attrici pornografiche italiane famose con cui ha lavorato ricordiamo Malù, Sonia Eyes e Axen. Partecipa a kermesse erotiche come il Mi Sex o Eroticamente Sicilia.

Nel 2002 si ritira dalla scena hard italiana e si dedica alla cucina, in un ristorante in Piemonte. Fabiana Venturi viene ricordata per le innumerevoli scene di sesso anale e doppie penetrazioni.

Baby Marilyn

La pornostar Baby Marilyn
La pornostar Baby Marilyn
L’ex pornostar Baby Marilyn

Per scegliere il suo nome d’arte, la pornostar Baby Marilyn si è ispirata a quella che considera una vera e propria icona sexy di tutti i tempi, cioè Marilyn Monroe, ma ha scelto di anteporre il Baby per sottolineare le differenze fisiche tra lei, che è più piccola e minuta nelle forme, e la Monroe.
Nata a Milano nel 1977, Baby Marilyn, prima di approdare al mondo del cinema porno, lavorava già da ragazzina come cubista nelle discoteche milanesi e a vent’anni è stata tra le prime a fare la lap dance in Italia. Il passaggio da performer di lap dance acrobatica a ballerina di streptease è stato immediato, considerando anche la grande passione di Baby Marilyn per la danza, che ha studiato per molti anni e che ha sempre amato. Ha iniziato a girare l’Italia con il suo spettacolo hard e durante una sua esibizione viene notata da un produttore di film porno, che le propone di fare un provino. Era il 2002 e Baby Marilyn aveva 25 anni quando inizia la sua carriera nel cinema a luci rosse, e nel giro di un anno e mezzo gira ben nove pellicole, molte delle quali con la regia di Andy Casanova.
Seguendo la sua voglia di trasgressione e il suo spirito esibizionistico, Baby Marilyn decide di far convivere la sua nuova professione di attrice porno con quella di performer hard: non abbandona infatti la sua prima passione, ovvero gli spettacoli dal vivo, in quanto adora il contatto diretto con il pubblico e con i suoi fan. Nel corso degli anni gira decine di pellicole, lavorando con i migliori registi del panorama hard italiano e collaborando con molti dei più famosi nomi di pornostar, con i quali gira molte scene di sesso anale.
Nel 2011, dopo aver interpretato quasi una cinquantina di film hard, decide di interrompere la sua carriera come attrice porno e di dedicarsi completamente agli spettacoli dal vivo, girando i locali notturni di tutta l’Italia.

Baby Pozzi

L'ex pornostar Baby Pozzi
La pornostar Baby Pozzi
L’ex pornostar Baby Pozzi

Baby Pozzi, che all’anagrafe risulta come Maria Tamiko Pozzi, è nata a Genova nel 1963 e, oltre ad essere stata un’attrice porno molto famosa ed apprezzata, è anche stata la sorella minore (di due anni) della mitica Moana Pozzi, con la quale ha condiviso una parte della propria carriera professionale. Dopo aver studiato sia come analista chimico che come ragioniere, decise di seguire le orme della sorella, e per questo si trasferì a Roma, dove trovò lavoro come segretaria proprio nell’agenzia Diva Futura di Riccardo Schicchi. Dopo qualche tempo decise di tentare la strada del cinema porno e nel 1988, a venticinque anni, fece il suo esordio sul set. Ha collaborato con la sorella in modo occasionale in qualche film e in qualche servizio fotografico, come ad esempio la copertina di Playmen (novembre 1989). Ha lavorato con i maggiori nomi del panorama hard italiano, come Cicciolina, Barbarella, Rocco Siffredi e Roberto Malone e ha girato numerose scene di sesso anale.
Più schiva e riservata della sorella, Baby Pozzi ha comunque vissuto questa sua esperienza nel mondo del porno all’ombra di Moana. Non stupisce quindi che nel 1992, dopo aver interpretato circa 12 pellicole hard, abbia deciso di ritirarsi dai set a luci rosse e si sia trasferita in Francia, dove ha iniziato a lavorare come assistente infermiera in un ospedale. È da escludere che questa sua decisione fosse legata alla malattia e alla morte di Moana, avvenuta due anni dopo il ritiro di Baby Pozzi. Inoltre ha fatto qualche apparizione in spettacoli soft-core, come ad esempio nel 1997 al MiSex.
Baby Pozzi, qualche anno dopo la morte della sorella Moana, si è legata sentimentalmente ad Antonio Di Ciesco, che nel 1991 aveva sposato Moana Pozzi a Las Vegas, e che dopo la morte della grande pornostar aveva iniziato una causa con i genitori di lei per ragioni legate all’eredità. Per questo la scelta di Baby Pozzi di iniziare una relazione con Di Ciesco non è stata accettata dalla famiglia, ma Baby Pozzi ha continuato la sua relazione e si è inoltre riavvicinata al mondo del porno, sotto la guida del suo compagno: “Antonio mi aiuta, costruisce per me veri e propri spettacoli. Con lui mi sento al sicuro in questo ambiente difficile. Sono tornata a fare la pornostar perché , anche se a molti può apparire squallida, quella vita mi mancava”, ha affermato in un’intervista al settimanale Gente.

Erika Neri

La pornostar Erika Neri

La pornostar Erika Neri
L’ex pornostar Erika Neri
L’ex pornostar italiana Erika Neri, napoletana di origine, è la personificazione della cosiddetta bellezza mediterranea in un corpo da urlo. Erika Neri è prorompente, trasgressiva. Esibizionista per eccellenza, inizia seguendo i corsi di danza classica e moderna. Si esibisce quindi in diversi spettacoli erotici in giro fra i più importanti club italiani.

Erika neri riesce a mandare in delirio il pubblico che viene coinvolta nelle sue stuzzicanti esibizioni live, i suoi spettacoli e le sue coreografie accattivanti. Tra queste anche quella che riceve l’award per “Miglior spettacolo”, all’edizione 2004 della mega fiera dell’erotismo di Milano, il Mi Sex, portando in scena la suggestiva atmosfera del famoso film americano S.W.A.T.; un’interpretazione originale in cui indossa una tuta mimetica e si muove tra fumogeni e armi sparate a salve.
Altri premi: miglior attrice protagonista all’”Erotic Fair” di Milano 2004, nell’ambito della cinematografia hard. Riceve inoltre, nel 2005, anche un’altro award, il Trofeo “Best Starlet 2005” nell’edizione 2005 del Festival dell’Erotismo di Bruxelles per il ruolo da protagonista nel film “Il Manoscritto” prodotto dalla casa cinematografica ATV e diretto dal regista Tony Del Duomo.

Erika scopre molto presto i piaceri della trasgressione. Fin da giovanissima ama frequentare locali notturni ove rimane affascinata dai sinuosi corpi delle splendide ragazze. Esibizionista per natura, Erika decide a tutti i costi di entrare nel mondo degli spettacoli erotici tralasciando così gli studi in giurisprudenza che aveva intrapreso. I suoi studi di danza classica e moderna la aiutano parecchio nelle sue esibizioni. Vederla muoversi diventa allora un piacere, sensuale e affascinante allo stesso tempo. Molto presto Erika viene notata da diversi produttori, e cosi, le viene proposto di entrare nel mondo dell’hard.

I primi successi arrivano col regista Andy Casanova, il quale le offre dei ruoli estremamente trasgressivi in film duri, violenti. Il ruolo non la spaventa minimamente, cosi ben presto arriva il suo primo film da protagonista, Erosfera di Guido Maria Ranieri.

Richiesta da tutte le fiere internazionali come il Ficeb di Barcellona, Venus di Berlino e il Misex di Milano, Erika continua a farsi conoscere e riceve ben presto le attenzioni di Milly D’Abbraccio che la vuole con se in occasione della presentazione di “Milly e una notte” all’Olimpo Club di Roma.

Erika Neri è attiva non solamente nei film a luci rosse. Prende parte anche alla nota fiction televisiva “La Squadra” in onda su Rai 3; più volte appare sugli schermi Mediaset, intervistata al Tg5 e ai programmi “Top Secret”, “Lucignolo” e “le Iene”.

Il sodalizio con Italia 1 continua pure durante una stagione di “Cronache Marziane”, condotto da Fabio Canino. A Milano si unisce all’On. Alfonso Pecoraro Scanio dei Verdi per protestare contro la tradizionale “strage dei capretti” pasquale.

Nei suoi anni di carriera come attrice hard, Erika Neri gira ben 29 video porno, lavorando con importanti case di produzione come la Showtime, Hustler Video, ATV, Pink’O e Moonlight Video.

Nel 2007, Erika Neri si ritira dalla professione di pornostar. Viene ricordata per film con scene forti, di sesso anale, doppie penetrazioni e sesso interraziale.

Brenda Fox

La pornostar Brenda Fox

La pornostar Brenda Fox
L’ex pornostar Brenda Fox
La mora Brenda Fox è una pornostar originaria della città di Padova, in cui ha esercitato, e forse esercita ancora, l’attività di escort. Mora, occhi scuri, tratti latini, labbra morbide e carnose, un fisico asciutto e da paura con due grandi tette siliconate, e poi ancora sensuale e affascinante, disinibita e provocante, Brenda Fox inizia a girare film porno nel 2008, quando non è più così giovane, ma una bella donna a cui piace molto divertirsi e fare sesso. Nota sul set anche con gli pseudonimi di Wendy e Branda Fox, di questa bella padovana DOC in effetti si sa davvero poco rispetto alla sua vita privata. In compenso si sa molto della sua carriera come attrice porno: ha infatti girato circa dieci film porno minori e con ruoli secondari, dai quali si può dedurre che il sesso anale non è proprio il suo forte, considerando che ha girato una sola scena di questo tipo. Ciò che caratterizza però Brenda Fox, oltre al tatuaggio di un aereo sulla parte superiore del braccio destro, è la sua figa pelosa.
Ecco di seguito i titoli di alcuni film in cui è possibile vedere questa attrice porno all’opera, alle prese per esempio con il fratello che la scopa: “Quella volta sola in casa” girato nel 2008 e diretto da Eros Grimaldi; “Quella zoccola di mia moglie si eccita davanti alla telecamera”, sempre del 2008; “Modella pompinara”, sempre del 2008; “Pelo nostrano” girato nel 2009; “Nudiste” del 2010; “Cucciolo di mamma tua” del 2010; “Obbligata da un detenuto” nel 2011; “Eva e le sue amiche porche”, ultimo film girato nel 2012.
Dal 2012 Brenda Fox non ha più girato film hard e ha invece svolto esclusivamente l’attività di escort a Padova e in generale in tutto il Veneto. Delle cause che l’hanno portata a lasciare il set a luci rosse non si sa nulla, così come appunto non si sa nulla di della sua vita privata.

Shadow

La pornostar Shadow

La pornostar Shadow
La pornostar Shadow
La pornostar Shadow, nata a Roma sotto il segno del sagittario, studia danza presso il “Castel’s Ballet Center di Sonia Nifosi sin dall’eta di quattro anni. Ballando sin da giovanissima con grosse compagnie contemporanee, partecipa a stages con ballerini come Ivan Wolf, Raffaele Paganini, tra le sue relazioni con personaggi dello spettacolo Ciro Ippolito (ex produttore di Laura Antonelli), Franco Califano e Massimo Modugno.

Vive a Parigi studiando presso l’Operá dai 13 ai 17 anni facendo parte anche della compagnia di danza di Maurice Bejar. Tornata in Italia lavora come ballerina per alcune trasmissioni RAI quali “Acqua calda” con Frassica e Faletti, “Fantastico”, edizione con Steve La Change, “Il gioco dell’oca” con Jocelyn, “Bellezze al bagno”, etc.

Lavora con coreografi come Franco Miseria e Gino Landi. Approda al cinema con Carlo Verdone in “Viaggi di nozze”, “Giovani e belli” di Dino Risi, “Ulcera” di Mario de Candia, “Notte prima degli esami ed “I colori del diavolo di Alain Jessua”. Partecipa a trasmissioni come “Mixer”, “Spazio Ippoliti”, “Maurizio Costanzo Show”, “Target” e molte altre. Shadow approda al cinema hard dopo aver calcato le scene di molti locali italiani prima come cubista lavorando nel gruppo di animazione di “Big Laura” e poi come spogliarellista per l’agenzia Red Line di Firenze.

A 20 anni inizia a lavorare presso il cinema teatro Blue Moon facendo pre spettacolo a personaggi come Cicciolina e Moana Pozzi. Teatro dove tutt’ora lavora.

Lavora per circa due anni con la trasmissione Diva Futura Channel. Cinque anni fa conosce Andy Casanova, noto regista della Show Time (casa di produzione di Silvio Bandinelli) ed inizia a girare con lui il suo primo film a luci rosse “Abuso di zia”. Da li inizia la sua carriera come pornostar lavorando con produzioni del calibro di “ShowTime” e “Pig Italia”. Per la “Moonlight video” partecipa anche alla trasmissione televisiva a sfondo erotico “Sexy bar” di Corrado Fumagalli. Rappresentando proprio questa casa di produzione gira film per ATV, Piston, FM, EPM, Vulcan, Topline, Pink’O. Partecipa anche al “Grande occhio” (versione hard del grande fratello) ed al film sulla vita di Moana Pozzi con Violante Placido.

Roberta Cavalcante

La pornostar Roberta Cavalcante

Roberta Cavalcante
L’ex pornostar Roberta Cavalcante
Roberta Cavalcante, ex pornostar italiana transessuale, romana d’origine e nata Roberto, bionda e provocante, è la transessuale più amata da uomini noti e non. Classe 1975, ha infatti dichiarato in più occasioni di avere intrattenuto rapporti intimi con nomi della politica italiana, che la cercano per soddisfare i propri desideri più nascosti. È consapevole che agli uomini piace il mistero che avvolge la sua sessualità.

Quando era Roberto, lavorava come truccatore personale di nomi del calibro di Ilona Staller, Milly D’Abbraccio e Moana Pozzi, delle quali era anche grande amica. Ad un certo punto, ad appena vent’anni, inizia la sua trasformazione e inizia anche la sua avventura nel mondo del porno. Pur lavorando sia con donne che con uomini, Roberta Cavalcante preferisce questi ultimi e afferma che il migliore con cui abbia lavorato è Fausto Moreno.

Il periodo dal 1992 al 2008 è il picco della sua carriera da pornostar. Infatti Roberta Cavalcante gira oltre 30 pellicole hard, lavorando con importanti case di produzione come la Showtime, Mario Salieri Entertainment Group, Pink’O e tantissime altre. Durante la sua carriera da pornostar, è solito vedere Roberta Cavalcante come ospite di diverse trasmissioni televisive, come Sexy Bar, diretto dal patron Corrado Fumagalli. È inoltre ospite, più volte, del famoso talk show Maurizio Costanzo Show. La vediamo anche partner di Cicciolina in diverse esibizioni in giro per famosi locali di Parigi, Losanna, Lugano ed altre.

Nel 2009 circa, si lancia in una importante svolta imprenditoriale, aprendo un ristorante, “Il diverso” a Torre del Lago, ristorante che è stato guidato dall’attuale assessore al decoro del Comune di Viareggio, Athos Pastechi.

Ha al suo attivo una vasta filmografia, tra cui “Roberta si scopa la fidanzata”, “Il grande incesto”, “Trans godimenti”, “L’ultratrans”, “Roberta Cavalcante and friends” (1 e 2).

Roberta Cavalcanti inoltre scrive la sua autobiografia, “A piedi nudi sui vetri”. Dichiara alla stampa: “Sono i racconti di una come me che ha visto passare nel suo letto tanti, ma tanti potenti”.

Lascia la sua carriera da attrice hard nel 2008.

Venere Bianca

La pornostar Venere Bianca

La pornostar Venere Bianca
La pornostar Venere Bianca
La pornostar italiana Manuela Farloni, in arte Venere Bianca, classe 1959, nasce a Fucecchio. Prima di diventare pornostar, ha alle spalle una lunga carriera come fotomodella e indossatrice. Inizia nel lontano 1979 partecipando a Miss Italia e portandosi a casa l’award per Miss Toscana. Nel 1993 inizia ad esibirsi in giro per l’italia con alcuni spettacoli di strip-tease integrale conquistando fin da subito un folto numero di fan, da lei stessa denominati “I miei orgasmini” (ispirandosi ai Cicciolini di Ilona Staller).

Il decollo della carriera da pornostar di Venere Bianca fu facilitato dalla notorietà ricevuta attraverso alcune trasmissioni televisive: lavorò per due anni nella trasmissione Top Club su Rete Mia.
Le grandi soddisfazioni e i consensi ottenuti spinsero Venere Bianca ad andare oltre; fu girato un primo video che ebbe un notevole successo, e da lì iniziò la sua carriera di professionista nell’hardcore. Nacque una grande collaborazione con il regista Nicholas Moore e con FM Video, che sfociò in numerose pellicole vincenti.

È stata una delle poche pornostar italiane a partecipare al Festival internazionale del cinema erotico di Barcellona, l’Hot D’Or, tenutosi nel 2001, con il film porno “Doom Fighter”, una parodia porno del famoso video game Lara Croft. È tuttora in attività, e si esibisce in spettacoli hardcore e chat-line erotiche televisive.

Sposata in passato con il pugile Nino La Rocca, dal quale ebbe un figlio, affidatole nel 1995 dopo una lunga battaglia legale con l’ex coniuge. Attualmente la Venere Bianca vive con Franco Ciani, compositore ed ex marito di Anna Oxa.
Da segnalare, tra gli aneddoti che la riguardano, anche un contenzioso legale con la madre, la quale riteneva non idonea la figlia ad allevare un figlio, dato il suo lavoro di pornostar. La causa fu poi vinta dall’attrice. Nel 2005 è uscita la sua autobiografia “Oltre il fosso” (editore Melattini), il cui titolo si riferisce a chi vive controcorrente rispetto a un’etica generale.

Clarissa Bruni

La pornostar Clarissa Bruni

La pornostar Clarissa Bruni
La pornostar Clarissa Bruni
Uniche informazioni attendibili reperite su Clarissa Bruni la danno come una ex scambista che, affascinata dal mondo dell’eros, si è avvicinata alla cinematografia Hard per la sua disinvoltura ed eleganza nell’affrontare le scene più forti. Clarissa Bruni, attiva sulla scena dal 1995, pur non avendo ancora raggiunto una fama paragonabile a quella delle sue più celebri colleghe nostrane, ha già al suo attivo film con la superstar del sesso Rocco Siffredi e del compianto maestro del cinema erotico Joe D’Amato. L’attività di attrice hard, per Clarissa Bruni si conclude solo dopo qualche anno. Colleziona circa 10 pellicole hard nel suo portfolio, fra le quali ricordiamo “La calda vita di Al Capone” con Simona Valli, “Jeunes veuves lubriques” con Erika Bella, ” Mai dire mai a Rocco” diretto da Rocco Siffredi e “Le Ragazze del Führer”, sempre con Erika Bella, diretto da Joe D’Amato.