Greta Martini

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 di 5)
La pornostar Greta Martini
La pornostar Greta Martini

Nome italianissimo, ma nelle sue vene scorre sangue rumeno: è la bionda Greta Martini, classe 1985, che ha vissuto per tanti anni in Italia, dove ha iniziato la sua carriera nel mondo del cinema a luci rosse. A 18 anni lascia infatti il suo paesino immerso nelle campagne della Transilvania e arriva a Roma, dove decide che vuole rimanere il più a lungo possibile per poter visitare le bellezze non solo della capitale, ma di tutta l’Italia. Per fare ciò inizia a lavorare come ragazza immagine in una discoteca, ma dopo tre mesi il suo permesso scade e deve ritornare in Romania. Quando il suo paese è entrato in Europa, per la bella Greta Martini è il momento di stabilirsi a Roma, dove viene notata da un agente, che la ingaggia per delle foto senza veli. Lavora anche presso dei locali notturni come performer di lap dance, dove il suo esibizionismo è appagato dagli occhi del pubblico che la guardano muoversi e spogliarsi sul palco.

Invitata come ospite al MiSex nel 2007, Greta Martini si fa notare dagli operatori del settore e dai produttori, che non perdono tempo a contattarla per farle girare qualche film. Dopo qualche provino di routine entra a pieno titolo nella scuderia della Pink’o, nelle sue interpretazioni rivela grande fascino e sensualità, sia nelle scene di sesso etero che lesbo. Ha inoltre partecipato alla trasmissione TV di Canale 5 “Ciao Darwin”, in cui si svolgeva la sfida tra madri di famiglia e donne trasgressive, e Greta naturalmente era una perfetta rappresentante del secondo gruppo.

Purtroppo però la sua carriera è di breve durata, seppure di particolare intensità, poiché dopo appena un anno e soli 5 film hard, abbandona il set a luci rosse, facendo perdere ogni traccia di sé. Per chi volesse vedere questa bellissima e sensualissima bionda, può così guardare i suoi film: “G. M. Affair” un thriller del 2008 che ha riscontrato grande successo di critica e pubblico; “Greta inarrestabile furia” 2008; “Greta Martini: voglio diventare una Pink’o girl” 2009; “Maliziose” 2009; “Orgasmo infinito” 2009.