Valentine Demy

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 di 5)
La pornostar Valentine Demy
La pornostar Valentine Demy

La bella e sensuale Valentine Demy, nome d’arte della pisana Marisa Parra, classe 1963, ha fatto del suo scultoreo fisico il suo punto di forza: un passato da campionessa di culturismo e poi da modella, per approdare tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 al set del regista dell’eros per eccellenza, Tinto Brass, nelle pellicole “Snack Bar Budapest” (1988) e “Paprika” (1991). Partecipa anche al film “Abbronzatissimi”, accanto a Jerry Calà. Ma l’esordio nel cinema hard non si fa attendere molto, infatti nel 1994, gira la sua prima pellicola dal titolo “L’ultima emozione”, per la regia di Joe Amato. Seguiranno quello stesso anno altre pellicole, in cui è possibile apprezzare la sensualità e il fisico esplosivo di Valentine Demy.
Caschetto nero e occhi verdi, ha posato per un servizio fotografico ispirato alla Valentina del disegnatore Crepax, e da allora ha deciso di adottare come pseudonimo il nome di Valentine. Sensuale come il personaggio di Crepax, la bella pisana si dimostra inoltre molto versatile e disponibile davanti le telecamere: scene lesbo, sadomaso, di sesso anale, doppie penetrazioni e gang bang non mancano nei suoi film. Lavora per i registi più importanti del settore, come Lorenzo Onorati, Pasquale Fanetti, Mario Bianchi e Silvio Bandinelli, e naturalmente con i migliori e le migliori attrici porno. Oltre al set a luci rosse, Valentine Demy posa per la rivista Playman.
Sposatasi con il pluricampione del mondo di culturismo Roberto Bellagamba, nel 2006 Valentine Demy si è imbarcata nell’avventura calcistica di presidente del Pontedera Calcio, una squadra che in quel periodo era in serie D.
Il suo ultimo film risale al 2011, ma continua a esibirsi dal vivo in locali notturni. Per Valentine Demy l’età infatti è solo un fatto anagrafico: il suo fisico ben allenato da frequenti sedute in palestra e la voglia di regalare piacere ai suoi numerosi fan, la portano ad essere ancora uno dei nomi di spicco del mondo dell’hard italiano.